instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Rimani aggiornato su tutte le news di euroeconomie.it

[07/02/2023 14:09] La Bce alza i tassi di 50 punti. Pronto un altro aumento di mezzo punto anche a marzo Euroeconomie [02/02/2023 16:31] Il 38° meeting della European Economic Association si terrà a Barcellona a fine agosto 2023 Euroeconomie [02/02/2023 15:24] Ci lascia Luigi Pasinetti, economista di fama mondiale Euroeconomie [30/01/2023 15:10] La transizione possibile. Policies energetiche ed ecologiche della Regione Lazio. Conversazione con l'assessore Valeriani Euroeconomie [18/01/2023 14:46] Von der Leyen a Davos : risposta UE all'Inflation Reduction Act degli USA Euroeconomie [18/01/2023 13:39] Il nuovo vicepresidente del Parlamento europeo è Marc Angel Euroeconomie [12/01/2023 12:25] Bce, piorità alla lotta all'inflazione con meno recessione possibile Euroeconomie [11/01/2023 14:23] Prima riunione della piattaforma Ue per la migrazione dei lavoratori Euroeconomie [09/01/2023 13:49] Eurozona, Tasso disoccupazione in novembre a +6,5% Euroeconomie [27/12/2022 12:52] Buone Feste ! Euroeconomie [20/12/2022 12:12] Gas: dal 15 febbraio price-cap Ue a 189 euro a megawattora Euroeconomie [15/12/2022 16:55] L'ultimo Consiglio europeo del 2022 Euroeconomie [15/12/2022 15:24] Bce come la Fed: i tassi dell'eurozona rialzati di 50 punti base Euroeconomie [15/12/2022 15:10] Germania: nel 2023 maxi-emissione di titoli federali per 539 miliardi di euro Euroeconomie [15/12/2022 14:09] La Fed rallenta il rialzo dei tassi. Ora tocca alla Bce Euroeconomie [14/12/2022 15:01] Il Qatargate scuote il Parlamento europeo. Arrestata la vicepresidente Kaili Euroeconomie [14/12/2022 12:49] Gas: nell'Ue ancora in cerca di un accordo sul price cap Euroeconomie [07/12/2022 14:49] Stallo all'Ecofin su fondi all'Ucraina, price cap e minimum tax Euroeconomie [05/12/2022 19:15] L'Eurogruppo di dicembre valuta bilanci e manovre degli Stati membri Euroeconomie [05/12/2022 18:15] Gaetano Sateriale si unisce al Board di Euroeconomie Euroeconomie [01/12/2022 15:12] Proposta della Commissione: congelare 7,5 miliardi all'Ungheria se continua a violare lo Stato di diritto Euroeconomie [28/11/2022 19:23] Lagarde: l'inflazione nell'eurozona non ha ancora raggiunto l'apice Euroeconomie [24/11/2022 17:51] Francia e Germania: sussidi all'industria Usa svantaggiano automotive europeo Euroeconomie [24/11/2022 15:13] Gas, price cap: Commissione propone 275 euro a megawattora. Il Consiglio rinvia la decisione Euroeconomie [22/11/2022 12:02] Un europeo, l'italiano Luca Visentini, alla guida di ITUC, la confederazione sindacale mondiale Euroeconomie [14/11/2022 15:01] Stato, imprese e risorse pubbliche: il caso italiano. Intervista a Carlo Clericetti Euroeconomie [14/11/2022 13:14] Le previsioni economiche d'autunno della Commissione europea Euroeconomie [14/11/2022 12:54] Patto di Stabilità, la Commissione europea propone le nuove regole Euroeconomie [14/11/2022 12:35] Il rapporto capitale/debito, le disuguaglianze e i rischi di deterioramento delle democrazie Euroeconomie [09/11/2022 12:53] Ecofin : preoccupazione sull'Inflation Reduction Act Usa. Approvate le regole su Basilea 3 Euroeconomie [07/11/2022 14:21] Il protagonismo europeo delle imprese cooperative: intervista al professor Menzani sul caso italiano Euroeconomie [28/10/2022 11:56] Bce alza i tassi di interesse di 75 punti base Euroeconomie [25/10/2022 13:24] Rishi Sunak è il nuovo Primo Ministro del Regno Unito Euroeconomie [21/10/2022 15:40] Consiglio europeo : accordo su un pacchetto di interventi per contrastare la crisi energetica Euroeconomie [21/10/2022 12:12] Regno Unito: aperta la successione a Liz Truss, premier dimissionaria Euroeconomie
euroeconomie4

Politiche industriali europee: il modello emiliano-romagnolo. Intervista a Stefania Gasparini

10/10/2022 15:46

Euroeconomie

Euroeconomie, Macro/Scenari, Alessandro Mauriello, Stefania gasparini, Gasparini, Emilia Romagna, Carpi, modello emiliano-romagnolo, politiche industrriali europee,

Politiche industriali europee: il modello emiliano-romagnolo. Intervista a Stefania Gasparini

Un sistema socio-economico regionale che ha creato e ha promosso una visione collettiva e partecipata che metta la dignità dei lavoratori e dei territori

Conversazione con Stefania Gasparini, coordinatrice Segreteria Pd Emilia Romagna e vicesindaca di Carpi, curata per Euroeconomie da  Alessandro Mauriello vicedricercatore in storia sindacale ed economica presso Fondazione Buozzi:

 

1. Lei ha all'attivo una versatile carriera di amministratrice e politica ed e' coordinatrice della Segreteria del Partuito Democratico dell'Emilia Romagna, nochè vicesindaco di Carpi, importante polo di sviluppo economico. A suo avviso il modello emiliano di sostenibilità con il patto per il lavoro è esportabile nel sistema paese e in termini di politiche industriali europee? 

 

-  certo che quello emiliano romagnolo  può essere un modello di riferimento, innanzitutto come approccio e metodo di lavoro. Un metodo che parte dalle peculiarità dei territori e che si basa sulla corresponsabilità dell’amministrazione e della politica assieme alle forze di rappresentanza sindacale e imprenditoriali .

 

2.Ci spiega, in sintesi,  il plus di questo modello ?

 

- sicuramente essere un modello policentrico, fondato sul giusto equilibrio tra pmi e grandi aziende, distretti e poli produttivi. Inoltre credo che anche il modello di relazioni sindacali e rappresentanza che si è costruito sia stato fondamentale nella storia economica dei nostri territori 

 

3. Lei in passato e' stata dirigente sindacale. Cosa manca a suo avviso nell'attuale discussione sul pilastro sociale europeo? 

 

- manca una visione comune contro i nuovi, ormai neanche più di tanto, modelli economici creati dalle grandi piattaforme. Il modello emiliano romagnolo ci dice anche questo: che la strada più utile ed efficace e’ quella che contribuisce a creare e a promuovere una visione collettiva e partecipata che metta la dignità dei lavoratori e dei territori al centro. Se non si fa questo, se non si impone una politica europea  comune sociale ed economica che contrasti un’economia che si fonda esclusivamente sulle grandi piattaforme il rischio è che ogni paese faccia da se, portando al ribasso i diritti dei lavoratori e delle comunità 

 

4. Come si rilancia la politica progressista anche a livello europeo, rimettendo al centro il lavoro e le disuguaglianze?

 

- tenendo la schiena dritta di fronte al modello economico delle piattaforme che mettono a repentaglio sia il singolo lavoratore sia le piccole medie imprese di cui il nostro paese e’ ricco. Incentivando  la rappresentanza sindacale e datoriale, proteggendo gli interessi delle comunità, Incentivando e tutelando, senza ritorni al passato ma con lo sguardo rivolto al futuro,  il nostro sistema manifatturiero, che rischia di essere spazzato via dagli equilibri economici mondiali, mettendo in pratica un riformismo partigiano.


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2022 EUROECONOMIE

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder