instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Stay updated on all the news from euroeconomie.it

[14/06/2024 07:38] EU to impose additional tariffs of up to 38% on Chinese EVs[07/06/2024 17:24] ECB cuts key rate by quarter point[25/05/2024 12:14] Macron to meet German president in first state visit in 24 years[25/05/2024 11:09] G7 finance summit seeking unity on China and Ukraine[21/05/2024 16:43] The EU Council has definitively approved the AI Act: the world's first law on technology[17/05/2024 08:49] Spring 2024 Economic Forecast: A gradual expansion[10/05/2024 07:34] Happy Europe Day 2024[08/05/2024 19:07] Macron press China's Xi on fair trade at Paris summit[24/04/2024 08:13] European Parliament adopts fiscal rules reform[17/04/2024 21:30] Draghi's reports on Eu competitiveness and Letta on the single market will outline the Eu economic debate[16/04/2024 16:54] MEPs approve reforms to the EU electricity market[16/04/2024 16:45] Parliament adopts reform of the EU gas market[15/04/2024 16:23] Ecofin, Gentiloni: The debt will fall, do not reduce public investments[11/04/2024 15:12] ECB holds rates at record highs, signals upcoming cut[10/04/2024 22:18] Gentiloni: we need to transform the Recovery and Resilience Facility into a permanent resource[07/04/2024 12:06] EU-US: the sixth ministerial meeting of the Trade and Technology Council[04/04/2024 18:50] L'Europa rigenerata dall'economia civile. Il dibattito promosso da Next a Roma[04/04/2024 15:59] I 75 anni della NATO. Stoltenberg : servono 100 miliardi di dollari per Kiev[02/04/2024 21:22] Al via l'ingresso di Bulgaria e Romania nella area Schengen[25/03/2024 22:13] Lagarde ai leader Ue, 'l'inflazione calerà ancora'[25/03/2024 21:51] La Commissione UE innalzerà i dazi sulle auto elettriche prodotte in Cina importate nell'UE[25/03/2024 17:51] Consiglio europeo di marzo: confronto sulle risorse per accrescere le spese militari[25/03/2024 16:57] Gli scenari dei rapporti economici tra UE e Cina. Intervista all'Avvocato Marazzi[13/03/2024 06:33] Eurogroup: Stability Pact rules to be introduced by 2024[06/03/2024 15:02] Western Balkans: six billion euros from the EU for economic convergence[06/03/2024 06:32] CRSD Directive: the need to insist on an EU production system aligned with virtuous models of sustainable development[02/03/2024 21:43] The economy in the program of Nicolas Schmit, spitzenkandidaten of the PSE[27/02/2024 12:34] Lagarde: politics should take further steps towards European integration[24/02/2024 16:28] Draghi to Ecofin: "huge resources are needed for double transition, defense and our models of social cohesion"[24/02/2024 07:27] Eurogroup: reactions to the French appeal on the Capital Markets Union[24/02/2024 07:14] Eurogroup: Le Maire's appeal for the union of the capital market[19/02/2024 12:54] European Commission: President Von der Leyen applies for a second term[17/02/2024 12:58] Pil 2024, Ue lima stime crescita dell'Eurozona[14/02/2024 22:32] Euroeconomie e la Fondazione Buozzi presentano l'ultimo libro di Marco Buti[12/02/2024 16:25] Nuovo Patto di stabilità, trovato l'accordo tra Consiglio e Parlamento europeo
euroeconomie4

Lavoro: salute e sicurezza, prospettive per un approccio sistemico tra Europa e dialogo sociale

02/05/2023 15:11

Euroeconomie

Euroeconomies, Macros/Scenarios, Economic culture, euroeconomie, lavoro, Alessandro Mauriello, Andrea Farinazzo, UILM, salute e sicurezza,

Lavoro: salute e sicurezza, prospettive per un approccio sistemico tra Europa e dialogo sociale

Conversazione con Andrea Farinazzo, responsabile salute e sicurezza UILM,a cura di Alessandro Mauriello.

Conversazione con Andrea Farinazzo, responsabile salute e sicurezza UILM, a cura di Alessandro Mauriello.

 

Il Lavoro in questi giorni di maggio (anche per la data simbolica del Primo Maggio) ritorna al centro dell’agenda mediale, come tema dirimente per 

lo sviluppo sostenibile del sistema Italia e del sistema europeo delle 

imprese.

E allora come non dare seguito, a una discussione che il movimento 

sindacale europeo, su Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro ha avviato da anni con i policy maker comunitari e globali.

Ne parleremo con il dott. Andrea Farinazzo, responsabile Politiche per la 

Salute e Sicurezza per la UILM nazionale, metalmeccanici del Sindacato di via Lucullo.

 

A che punto è lo stato dell’arte del suo settore in Italia sulle politiche salute e sicurezza?

 

Lo stato dell’arte sul tema Salute e Sicurezza nel comparto 

metalmeccanico vede molteplici sviluppi soprattutto in differenziazione di contrattualistica come il Ccnl firmato da Federmeccanica e il Ccsl firmato da Stellantis, già gruppo Fiat.

Il primo vede una applicazione con la gestione al suo interno di “near miss, root causes analisys” cioè la regola dei “cinque perchè” con momenti formativi dedicati.

Mentre il secondo, vede lo svilupparsi delle 16 ore in più di aggiornamento rispetto alla legge quadro 81 per gli Rls , rappresentanti 

lavoratori per la sicurezza.

 

Il quadro italiano viste le ultime vicende, inerenti incidenti mortali sui 

luoghi di lavoro?

 

Il quadro italiano abbisogna di una vera svolta con la gestione nella 

totalità della prevenzione e con una messa a valore della formazione, 

dell’aggiornamento, dell’apprendimento, e dell’addestramento. 

Con una nuova cultura della sicurezza, che credo di debba costruire a 

livello sistemico non solo nelle vicende nazionali, ma in un quadro 

comunitario oltre la legislazione coinvolgendo i Sindacati europei, le parti datoriali europee, e anche le agenzie che presidiano il tema, come 

l’agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, la quale dal 2000 

ha avviato campagne importanti come le Settimane europee o Ambienti 

di lavoro sani e sicuri, in linea con il quadro strategico di salute e sicurezza sul lavoro 2021/2027, con l’approccio zero vittime.

Prendendo in considerazione anche la dimensione di genere, e le nuove 

forme di lavoro come le piattaforme, quindi la dimensione del digitale, 

che sta trasformando il lavoro e i processi produttivi con cinque priorità:

• Lavoro su piataforma

• Robotica avanzata e intelligenza artificiale 

• Tele lavoro

• Sistemi digitali intelligenti

• Gestione dei lavoratori tramite l’intelligenza artificiale

Incentivando le buone pratiche che devono incidere sull’inclusione e sulla  sostenibilità dei posti di lavoro, guardiamo agli obiettivi Agenda 2030, alle  varie encicliche del Papa sul lavoro e sui diritti sociali, come pure sul tema  ambientale.

 

Perché le imprese non adeguano a una cultura preventiva sul tema i 

propri processi produttivi?

Bisogna fare in modo che gli Rls e i lavoratori siano partecipi ai Sistemi di Gestione per la Sicurezza, sfruttando le potenzialità dateci dal nuovo 

accordo Stato Regioni che fa riferimento all’allocazione della legge 215 

del 20121 su formazione e informazione sul tema salute e sicurezza.

Come si inverte la rotta in termini di azione e proposte operative?

Il principio cardine per l’eliminazione degli infortuni e delle morti sui posti di lavoro, avvengono anche tramite l’estensione di raccolta e di 

segnalazione dei quasi infortuni in gergo tecnico, in cooperazione con 

tutti gli attori che fanno parte del processo di valutazione e di azione nei 

vari comparti produttivi, lavoratori compresi.


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2023 EUROECONOMIES

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder