instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Rimani aggiornato su tutte le news di euroeconomie.it

[28/09/2022 12:26] Gas: sulle forniture un Price Cap Ue. Lo richiedono con una lettera 15 Stati su 27. Euroeconomie [27/09/2022 13:20] Le elezioni politiche in Italia. I risultati Euroeconomie [12/09/2022 14:23] Il rialzo dei tassi della Bce e i rischi di stagnazione Euroeconomie [12/09/2022 13:29] Europa, rinascita del welfare e nuovi legami sociali Euroeconomie [07/09/2022 10:04] Ci ha lasciati Salvatore Biasco. il cordoglio del nostro Board Euroeconomie [06/09/2022 12:46] Accordo franco-tedesco: gas dalla Francia alla Germania. Berlino ricambia con energia elettrica. Euroeconomie [06/09/2022 11:27] Liz Truss è la nuova premier della Gran Bretagna Euroeconomie [01/09/2022 13:42] Dal Consglio Ue sull'energia sia misure urgenti che strutturali Euroeconomie [01/09/2022 12:39] Mercati del lavoro: effetti benefici delle politiche pubbliche di sostegno in Italia e in Spagna Euroeconomie [26/08/2022 17:34] Riunione urgente dei ministri dell'Energia da convocare per affrontare l'emergenza gas Euroeconomie [22/08/2022 10:46] Gentiloni: "Ora bisogna accelerare sul Pnrr, non ricominciare da zero" Euroeconomie [20/08/2022 18:18] Nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona: + 8.9% a luglio Euroeconomie [08/08/2022 18:12] TPI, il nuovo strumento anti-spread della Bce Euroeconomie [08/08/2022 04:36] La riforma del Patto di Stabilità secondo Lindner, ministro delle finanze tedesco Euroeconomie [30/07/2022 15:18] Eurostat: tenuta della crescita ma nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona Euroeconomie [21/07/2022 07:03] Italia: il governo Draghi senza più maggioranza in Parlamento Euroeconomie [13/07/2022 11:58] Il primo Ecofin del semestre a presidenza ceca Euroeconomie [03/07/2022 16:33] Inflazione record nell'Eurozona : a giugno l'indice dei prezzi salgono dell'8,6% Euroeconomie [26/06/2022 19:15] Energia, inflazione e aiuti all'Ucraina, i temi al centro dei lavori del Consiglio europeo e del G7 Euroeconomie [20/06/2022 07:30] I risultati delle elezioni legislative in Francia. Le prime proiezioni Euroeconomie [16/06/2022 17:26] Cultura, Europa, sostenibilità nell'umanesimo industriale. Dialogo con Antonio Calabrò Euroeconomie [11/06/2022 20:54] Costo del denaro più alto: in rialzo i tassi Bce, a luglio e settembre 2022 Euroeconomie [11/06/2022 08:56] L'Unione europea e la Global Minimum Tax Euroeconomie [08/06/2022 08:05] Salari minimi adeguati in tutta l'Unione europea Euroeconomie [02/06/2022 20:21] Dal Consiglio europeo al sesto pacchetto di sanzioni Euroeconomie [24/05/2022 16:30] Commissione UE: iI Patto di stabilità e crescita resta sospeso anche nel 2023 Euroeconomie [22/05/2022 11:49] BCE: il rapporto sulla politica macroprudenziale e la stabilità finanziaria Euroeconomie [21/05/2022 12:50] I progressi della ricerca scientifica innovativa nelle aree UE in ritardo di sviluppo Euroeconomie [21/05/2022 10:21] Transizione ecologica e Sviluppo economico nell'UE Euroeconomie [21/05/2022 10:07] La strategia REPowerEU della Commissione europea Euroeconomie [21/05/2022 10:01] Macron auspica la creazione di una Comunità politica europea Euroeconomie [21/05/2022 09:02] Parlamento UE: sospensione, per un anno, dei dazi doganali sulle importazioni di prodotti ucraini Euroeconomie [21/05/2022 08:24] In Francia al via il governo Borne: Le Maire confermato all'Economia Euroeconomie [18/05/2022 06:06] Contrattazione, sviluppo e sostenibilità sociale Euroeconomie [10/05/2022 08:17] L'Unione Europea con una serie di iniziative istituzionali ha celebrato il 9 maggio la giornata dell'Europa Euroeconomie
euroeconomie4

La strategia REPowerEU della Commissione europea

21/05/2022 10:07

Euroeconomie

Euroeconomie, Macro/Scenari, energia, Commissione europea, maggio 2022, macroscenari, scenari energetici, strategia REPowerEU ,

La strategia REPowerEU della Commissione europea

Presentato un ampio pacchetto di proposte per azzerare quanto prima la dipendenza energetica dell'UE dalla Russia

La nuova strategia REPowerEU 

La Commissione europea ha presentato un ampio pacchetto di proposte che deve servire ad azzerare la delicata e controversa dipendenza energetica dell’Unione europea nei confronti della Russia. La strategia REPowerEU si basa sul risparmio energetico, la diversificazione nell’approvvigionamento, e una accelerazione della transizione verde. Su tutt’altro fronte, la difesa, Bruxelles ha presentato sempre oggi nuove iniziative per promuovere l’industria europea.

 

Oltre 200 miliardi d investimenti 

Il desiderio è di trasformare in modo strutturale il sistema energetico europeo, affrontando al tempo stesso due sfide parallele: la dipendenza energetica e la transizione climatica. Secondo le informazioni raccolte a Bruxelles, gli investimenti previsti ammontano a circa 210 miliardi di euro. Il denaro giungerà tra gli altri dai diversi capitoli di spesa europei e da una riforma del mercato di scambio delle emissioni nocive (ETS). Ciascun Paese dovrà inserire un capitolo dedicato nel suo piano di rilancio.

 

Energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili dal 22 attuale al 40 al 45% entro il 2030

 

La Commissione intende proporre un aumento della quota di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili dal 40 al 45% entro il 2030 (oggi la quota è del 22%). Le installazioni di pannelli fotovoltaici dovrebbero più che raddoppiare in termini di capacità fino a sfiorare i 600 gigawatt entro il 2030. Per facilitare l’iter che autorizza gli impianti, Bruxelles intende proporre di selezionare, insieme ai Paesi membri, specifiche aree geografiche destinate all’eolico e al fotovoltaico.

Nel contempo, l’esecutivo comunitario proporrà di rendere obbligatori i pannelli fotovoltaici per tutti gli edifici pubblici e commerciali dal 2026 in poi, superata una specifica metratura. I pannelli diventeranno obbligatori per tutti gli edifici residenziali dal 2030 in poi. Sempre su questo fronte, Bruxelles vuole anche aumentare la produzione di biometano per toccare i 35 miliardi di metri cubi nel 2030.

 

L'idrogeno: puntare a raddoppiare la produzione europea

«Nel nuovo piano REPowerEU, abbiamo deciso di raddoppiare il nostro obiettivo per il 2030 e di produrre ogni anno 10 milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile nell’Unione europea – ha spiegato ieri a Varsavia la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen –. Inoltre, importeremo altri 10 milioni di tonnellate dall’estero. In questo modo, potremo sostituire fino a 50 miliardi di metri cubi all’anno di gas russo importato».

La Presidente von der Leyen ha quindi preannunciato un pacchetto di misure regolamentari con il quale promuovere la produzione di idrogeno verde (prodotto senza l’intervento di fonti fossili). «Oltre a 9,3 miliardi di euro di finanziamenti provenienti dal NextGenerationEU, daremo priorità a nuove iniziative, anche sostenute con aiuti di Stato. Entro l’estate vogliamo approvare progetti di interesse comune dedicati all’idrogeno con i quali promuovere investimenti industriali per 50 miliardi di euro».

 

in caso di emergenza, tetto ai prezzi del gas

Sulla questione annosa dei tetti ai prezzi al gas, la Commissione europea intende preservare la libera concorrenza sul mercato all’ingrosso, permettendo però al singolo Paese di orientare il mercato al dettaglio nei casi d’emergenza (si veda Il Sole 24 Ore del 13 maggio). Quanto all’impatto dei listini del gas sulle fatture dell’elettricità, Bruxelles è pronta a consentire ai governi di regolare i prezzi non più solo per le famiglie e le microimprese, ma anche per le piccole e medie aziende.

 

Board Macroscenari @euroeconomie


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2022 EUROECONOMIE

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

Come creare un sito web con Flazio