instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Rimani aggiornato su tutte le news di euroeconomie.it

[28/09/2022 12:26] Gas: sulle forniture un Price Cap Ue. Lo richiedono con una lettera 15 Stati su 27. Euroeconomie [27/09/2022 13:20] Le elezioni politiche in Italia. I risultati Euroeconomie [12/09/2022 14:23] Il rialzo dei tassi della Bce e i rischi di stagnazione Euroeconomie [12/09/2022 13:29] Europa, rinascita del welfare e nuovi legami sociali Euroeconomie [07/09/2022 10:04] Ci ha lasciati Salvatore Biasco. il cordoglio del nostro Board Euroeconomie [06/09/2022 12:46] Accordo franco-tedesco: gas dalla Francia alla Germania. Berlino ricambia con energia elettrica. Euroeconomie [06/09/2022 11:27] Liz Truss è la nuova premier della Gran Bretagna Euroeconomie [01/09/2022 13:42] Dal Consglio Ue sull'energia sia misure urgenti che strutturali Euroeconomie [01/09/2022 12:39] Mercati del lavoro: effetti benefici delle politiche pubbliche di sostegno in Italia e in Spagna Euroeconomie [26/08/2022 17:34] Riunione urgente dei ministri dell'Energia da convocare per affrontare l'emergenza gas Euroeconomie [22/08/2022 10:46] Gentiloni: "Ora bisogna accelerare sul Pnrr, non ricominciare da zero" Euroeconomie [20/08/2022 18:18] Nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona: + 8.9% a luglio Euroeconomie [08/08/2022 18:12] TPI, il nuovo strumento anti-spread della Bce Euroeconomie [08/08/2022 04:36] La riforma del Patto di Stabilità secondo Lindner, ministro delle finanze tedesco Euroeconomie [30/07/2022 15:18] Eurostat: tenuta della crescita ma nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona Euroeconomie [21/07/2022 07:03] Italia: il governo Draghi senza più maggioranza in Parlamento Euroeconomie [13/07/2022 11:58] Il primo Ecofin del semestre a presidenza ceca Euroeconomie [03/07/2022 16:33] Inflazione record nell'Eurozona : a giugno l'indice dei prezzi salgono dell'8,6% Euroeconomie [26/06/2022 19:15] Energia, inflazione e aiuti all'Ucraina, i temi al centro dei lavori del Consiglio europeo e del G7 Euroeconomie [20/06/2022 07:30] I risultati delle elezioni legislative in Francia. Le prime proiezioni Euroeconomie [16/06/2022 17:26] Cultura, Europa, sostenibilità nell'umanesimo industriale. Dialogo con Antonio Calabrò Euroeconomie [11/06/2022 20:54] Costo del denaro più alto: in rialzo i tassi Bce, a luglio e settembre 2022 Euroeconomie [11/06/2022 08:56] L'Unione europea e la Global Minimum Tax Euroeconomie [08/06/2022 08:05] Salari minimi adeguati in tutta l'Unione europea Euroeconomie [02/06/2022 20:21] Dal Consiglio europeo al sesto pacchetto di sanzioni Euroeconomie [24/05/2022 16:30] Commissione UE: iI Patto di stabilità e crescita resta sospeso anche nel 2023 Euroeconomie [22/05/2022 11:49] BCE: il rapporto sulla politica macroprudenziale e la stabilità finanziaria Euroeconomie [21/05/2022 12:50] I progressi della ricerca scientifica innovativa nelle aree UE in ritardo di sviluppo Euroeconomie [21/05/2022 10:21] Transizione ecologica e Sviluppo economico nell'UE Euroeconomie [21/05/2022 10:07] La strategia REPowerEU della Commissione europea Euroeconomie [21/05/2022 10:01] Macron auspica la creazione di una Comunità politica europea Euroeconomie [21/05/2022 09:02] Parlamento UE: sospensione, per un anno, dei dazi doganali sulle importazioni di prodotti ucraini Euroeconomie [21/05/2022 08:24] In Francia al via il governo Borne: Le Maire confermato all'Economia Euroeconomie [18/05/2022 06:06] Contrattazione, sviluppo e sostenibilità sociale Euroeconomie [10/05/2022 08:17] L'Unione Europea con una serie di iniziative istituzionali ha celebrato il 9 maggio la giornata dell'Europa Euroeconomie
euroeconomie4

Dombrovskis : l'Ue prepara stop alle importazioni di petrolio russo

29/04/2022 15:49

Euroeconomie

Euroeconomie, euroeconomie, euroeconomia, unione europea, forniture enegretiche, russia, petrolio russo, Polonia, Bulgaria, Valdis Dombrovskis,,

dombrovskis stop alle importazioni di petrolio

Al Times il vicepresidente della Commissione Ue conferma l'iter negoziale in atto. Ritorsioni russe sul gas a Polonia e Bulgaria.

In una recente intervista al quotidiano britannico "The Times". il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, ha confermato che l’Unione europea sta preparando un sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia che preveda “una qualche forma di embargo” sul petrolio in reazione all'aggressione mlitare all'Ucraina.

 

Necessarie nuove sanzioni. Divergenze nell'Ue

I dettagli del sesto pacchetto di sanzioni alla Russia sono in fase negoziale ma Dombrovskis, nell'intervista al Times, ha anticipato le due opzioni possibili: l’Ue potrebbe decidere di ridurre gradualmente le importazioni di petrolio o imporre dazi oltre un certo prezzo.

Il quadro generale che ha impostato la Commissione definisce le modalità, imponendo sanzioni "in modo da massimizzare la pressione sulla Russia, al contempo minimizzando il danno collaterale su di noi”. La scansione temporale potrebbe essere prudenzialmente progressiva:  "l’Ue potrebbe decidere di ridurre gradualmente le importazioni di petrolio o imporre dazi oltre un certo prezzo.“

L’Ue, come noto,  non ha seguito la celere tempisitca di Stati Uniti e Regno Unito, che già a marzo hanno posto un divieto sul petrolio russo e sui suoi prodotti derivati.

Alla luce dell’elevata dipendenza dell'Unione dal petrolio e, soprattutto, dal gas proveniente dalla Russia,  tra i paesi membri si registrano divisioni in merito all'estensione dell'embargo alle importazioni di energia considerando l'importanza di questi approviggionamenti per la generazione di elettricità per imprese e famiglie.

 

Prima grossa ritorsione russa alle sanzioni Ue: stop gas a Polonia e Bulgaria

Gazprom, l’azienda energetica statale russa, ha annunciato di aver interrotto mercoledì mattina le forniture di gas naturale alla Polonia e alla Bulgaria, come era stato anticipato il giorno prima dai due paesi. Quella di mercoledì è la prima interruzione delle forniture di gas russo a due paesi europei dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina e di fatto è la prima grossa ritorsione della Russia alle sanzioni economiche imposte dall’Occidente. È anche una violazione dei contratti stipulati tra Gazprom e i paesi europei, che dimostra come il governo russo sia pronto a usare le forniture energetiche per fare pressione sull’Europa.

La ragione dell’interruzione secondo le autorità russe è che i due paesi si sarebbero rifiutati di pagare il combustibile in rubli o comunque nelle modalità richieste dalla Russia. Il governo russo ha anche fatto sapere che se la Polonia e la Bulgaria preleveranno dai gasdotti il gas destinato ad altri paesi europei ridurrà il livello generale delle forniture, per un ammontare analogo a quanto sottratto dai due paesi.

 

redazione @euroeconomie

 


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2022 EUROECONOMIE

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

Come creare un sito web con Flazio