instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Rimani aggiornato su tutte le news di euroeconomie.it

[07/02/2023 14:09] La Bce alza i tassi di 50 punti. Pronto un altro aumento di mezzo punto anche a marzo Euroeconomie [02/02/2023 16:31] Il 38° meeting della European Economic Association si terrà a Barcellona a fine agosto 2023 Euroeconomie [02/02/2023 15:24] Ci lascia Luigi Pasinetti, economista di fama mondiale Euroeconomie [30/01/2023 15:10] La transizione possibile. Policies energetiche ed ecologiche della Regione Lazio. Conversazione con l'assessore Valeriani Euroeconomie [18/01/2023 14:46] Von der Leyen a Davos : risposta UE all'Inflation Reduction Act degli USA Euroeconomie [18/01/2023 13:39] Il nuovo vicepresidente del Parlamento europeo è Marc Angel Euroeconomie [12/01/2023 12:25] Bce, piorità alla lotta all'inflazione con meno recessione possibile Euroeconomie [11/01/2023 14:23] Prima riunione della piattaforma Ue per la migrazione dei lavoratori Euroeconomie [09/01/2023 13:49] Eurozona, Tasso disoccupazione in novembre a +6,5% Euroeconomie [27/12/2022 12:52] Buone Feste ! Euroeconomie [20/12/2022 12:12] Gas: dal 15 febbraio price-cap Ue a 189 euro a megawattora Euroeconomie [15/12/2022 16:55] L'ultimo Consiglio europeo del 2022 Euroeconomie [15/12/2022 15:24] Bce come la Fed: i tassi dell'eurozona rialzati di 50 punti base Euroeconomie [15/12/2022 15:10] Germania: nel 2023 maxi-emissione di titoli federali per 539 miliardi di euro Euroeconomie [15/12/2022 14:09] La Fed rallenta il rialzo dei tassi. Ora tocca alla Bce Euroeconomie [14/12/2022 15:01] Il Qatargate scuote il Parlamento europeo. Arrestata la vicepresidente Kaili Euroeconomie [14/12/2022 12:49] Gas: nell'Ue ancora in cerca di un accordo sul price cap Euroeconomie [07/12/2022 14:49] Stallo all'Ecofin su fondi all'Ucraina, price cap e minimum tax Euroeconomie [05/12/2022 19:15] L'Eurogruppo di dicembre valuta bilanci e manovre degli Stati membri Euroeconomie [05/12/2022 18:15] Gaetano Sateriale si unisce al Board di Euroeconomie Euroeconomie [01/12/2022 15:12] Proposta della Commissione: congelare 7,5 miliardi all'Ungheria se continua a violare lo Stato di diritto Euroeconomie [28/11/2022 19:23] Lagarde: l'inflazione nell'eurozona non ha ancora raggiunto l'apice Euroeconomie [24/11/2022 17:51] Francia e Germania: sussidi all'industria Usa svantaggiano automotive europeo Euroeconomie [24/11/2022 15:13] Gas, price cap: Commissione propone 275 euro a megawattora. Il Consiglio rinvia la decisione Euroeconomie [22/11/2022 12:02] Un europeo, l'italiano Luca Visentini, alla guida di ITUC, la confederazione sindacale mondiale Euroeconomie [14/11/2022 15:01] Stato, imprese e risorse pubbliche: il caso italiano. Intervista a Carlo Clericetti Euroeconomie [14/11/2022 13:14] Le previsioni economiche d'autunno della Commissione europea Euroeconomie [14/11/2022 12:54] Patto di Stabilità, la Commissione europea propone le nuove regole Euroeconomie [14/11/2022 12:35] Il rapporto capitale/debito, le disuguaglianze e i rischi di deterioramento delle democrazie Euroeconomie [09/11/2022 12:53] Ecofin : preoccupazione sull'Inflation Reduction Act Usa. Approvate le regole su Basilea 3 Euroeconomie [07/11/2022 14:21] Il protagonismo europeo delle imprese cooperative: intervista al professor Menzani sul caso italiano Euroeconomie [28/10/2022 11:56] Bce alza i tassi di interesse di 75 punti base Euroeconomie [25/10/2022 13:24] Rishi Sunak è il nuovo Primo Ministro del Regno Unito Euroeconomie [21/10/2022 15:40] Consiglio europeo : accordo su un pacchetto di interventi per contrastare la crisi energetica Euroeconomie [21/10/2022 12:12] Regno Unito: aperta la successione a Liz Truss, premier dimissionaria Euroeconomie
euroeconomie4

Eurogruppo ed Ecofin riuniti dopo l'invasione russa dell'Ucraina

26/02/2022 13:08

Euroeconomie

Euroeconomie, euroeconomie, euroeconomia, unione europea, Bruno Le Maire, Christian Lindner, 25 febbraio 2022, Ecofin,

Eurogruppo ed Ecofin riuniti dopo l'invasione russa dell'Ucraina

nuove sanzioni piu' penalizzanti verso le istituzioni finanziarie russe

Si sono tenute il 25 e 26 febbraio a Parigi le riunioni informali dei minisitri dell'Eurogruppo e del Consiglio Economia e Finanza dell'Ue (Ecofin) per riferire ai capi di governo sulle sanzioni auspicabili contro la Russia che sta invadendo l'Ucraina. Si sono registrate posizioni articolate riconducibili alla intensità e agli strumenti delle sanzioni applicabili con due fronti di governi europei che si sono ritrovati, non senza tensioni e distinzioni, a Parigi. 

Francesi più assertivi

Premettendo che ogni ministro convenuto ha precisato che non c’è alcuna divergenza di opinioni sul fatto che le sanzioni contro la Russia debbano rapidamente operare, la delegazione che è apparsa più assertiva è stata quella francese, con il ministro delle finanze Bruno Le Maire che ha sintetizzato la sua valutazione sul corso e gli esiti della riunione, con tono fermo : "Abbiamo deciso di preparare nuove sanzioni piu' penalizzanti verso le istituzioni finanziarie russe'. Con in dote una autonomia energetica superiore agli altri partners europei, Le Maire ha evocato la possibilità di bloccare il sistema Swift per la Russia allinenandosi all'ipotesi ventilata da Stati unitie Gran Bretagna. Il sistema Swift “è quello che permette di bloccare l’accesso delle istituzioni finanziarie russe a ogni istituto finanziario nel mondo” aggiungendo addirittura che "Il sistema Swift è l’arma nucleare finanziaria nell’ambito della crisi scoppiata dopo l’attacco russo all’Ucraina.

Cauti su Swift tedeschi ed italiani

Più cauto è apparso il ministro delle Finanze tedesco, Christian Lindner che ha dichiarato : "È necessario valutare le conseguenze dell'esclusione della Russia dal sistema per i pagamenti internazionali Swift, prima di includere tale misura nelle sanzioni dell'Ue contro Mosca per l'invasione dell'Ucraina". Per Lindner, la Germania è “aperta” a escludere la Russia dallo Swift,  ma “dobbiamo conoscere le conseguenze”. Mosca potrebbe, infatti, rispondere a questa sanzione interrompendo le forniture di gas all'Ue. Il ministro tedesco ha voluto comunque precisare che “chiedere delle conseguenze non significa non essere pronti a sostenerle”. 

Il ministro dell’Economia italiano Daniele Franco spiegando la posizione del governo Draghi che ha frenato, al pari della Germania, una decisione rapida per escludere la Russia da Swift in base alla necessità di continuare "a pagare il gas naturale russo: se una sanzione dovesse interrompere i pagamenti dei flussi di gas, un paese come l’Italia che utilizza il gas russo per il 43% del fabbisogno di gas, quindi il 15-16% del fabbisogno complessivo di energia, e’ chiaro che il venir meno subitaneo di queste forniture potrebbe essere un problema”. non c’è alcuna divergenza di opinioni sul fatto che le sanzioni debbano operare, dobbiamo solo stare attenti a non creare delle situazioni (negative) in molti Paesi tra cui l’Italia che utilizzano tutti i giorni il gas russo” che non può essere sostituito rapidamente.

La Commissione : il costo della reazione all'invasione russa è da sostenere

"Pagheremo un prezzo economico per questa guerra", ha detto, a margine dell'Ecofin, il Commissario europeo all'Economia  Paolo Gentiloni. "Penso - ha aggiunto - ci sarà un impatto ma il costo della reazione a questa invasione, a questa violazione delle regole internazionali" da parte della Russia di Vladimir Putin. "è un costo che dobbiamo sostenere.  

La Bce rassicurante e pronta a garantire stabilità

Ancora un volta Chrisine Lagarde ha, dal canto suo, rassicurato i convenuto garantendo che la Banca centrale europea (BCE) è pronta a fare tutto ciò che "è necessario per garantire la stabilità dei prezzi e quella finanziaria nella zona euro" e ha aggiunto che "data l'attuale incertezza è più che mai necessario essere guidati dai nostri principi di opzionalità e flessibilità".


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2022 EUROECONOMIE

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

Come creare un sito web con Flazio