instagram
twitter
whatsapp

Newsletter

euroeconomie (10)
euroeconomie2

Rimani aggiornato su tutte le news di euroeconomie.it

[28/09/2022 12:26] Gas: sulle forniture un Price Cap Ue. Lo richiedono con una lettera 15 Stati su 27. Euroeconomie [27/09/2022 13:20] Le elezioni politiche in Italia. I risultati Euroeconomie [12/09/2022 14:23] Il rialzo dei tassi della Bce e i rischi di stagnazione Euroeconomie [12/09/2022 13:29] Europa, rinascita del welfare e nuovi legami sociali Euroeconomie [07/09/2022 10:04] Ci ha lasciati Salvatore Biasco. il cordoglio del nostro Board Euroeconomie [06/09/2022 12:46] Accordo franco-tedesco: gas dalla Francia alla Germania. Berlino ricambia con energia elettrica. Euroeconomie [06/09/2022 11:27] Liz Truss è la nuova premier della Gran Bretagna Euroeconomie [01/09/2022 13:42] Dal Consglio Ue sull'energia sia misure urgenti che strutturali Euroeconomie [01/09/2022 12:39] Mercati del lavoro: effetti benefici delle politiche pubbliche di sostegno in Italia e in Spagna Euroeconomie [26/08/2022 17:34] Riunione urgente dei ministri dell'Energia da convocare per affrontare l'emergenza gas Euroeconomie [22/08/2022 10:46] Gentiloni: "Ora bisogna accelerare sul Pnrr, non ricominciare da zero" Euroeconomie [20/08/2022 18:18] Nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona: + 8.9% a luglio Euroeconomie [08/08/2022 18:12] TPI, il nuovo strumento anti-spread della Bce Euroeconomie [08/08/2022 04:36] La riforma del Patto di Stabilità secondo Lindner, ministro delle finanze tedesco Euroeconomie [30/07/2022 15:18] Eurostat: tenuta della crescita ma nuovo record dell'inflazione nell'Eurozona Euroeconomie [21/07/2022 07:03] Italia: il governo Draghi senza più maggioranza in Parlamento Euroeconomie [13/07/2022 11:58] Il primo Ecofin del semestre a presidenza ceca Euroeconomie [03/07/2022 16:33] Inflazione record nell'Eurozona : a giugno l'indice dei prezzi salgono dell'8,6% Euroeconomie [26/06/2022 19:15] Energia, inflazione e aiuti all'Ucraina, i temi al centro dei lavori del Consiglio europeo e del G7 Euroeconomie [20/06/2022 07:30] I risultati delle elezioni legislative in Francia. Le prime proiezioni Euroeconomie [16/06/2022 17:26] Cultura, Europa, sostenibilità nell'umanesimo industriale. Dialogo con Antonio Calabrò Euroeconomie [11/06/2022 20:54] Costo del denaro più alto: in rialzo i tassi Bce, a luglio e settembre 2022 Euroeconomie [11/06/2022 08:56] L'Unione europea e la Global Minimum Tax Euroeconomie [08/06/2022 08:05] Salari minimi adeguati in tutta l'Unione europea Euroeconomie [02/06/2022 20:21] Dal Consiglio europeo al sesto pacchetto di sanzioni Euroeconomie [24/05/2022 16:30] Commissione UE: iI Patto di stabilità e crescita resta sospeso anche nel 2023 Euroeconomie [22/05/2022 11:49] BCE: il rapporto sulla politica macroprudenziale e la stabilità finanziaria Euroeconomie [21/05/2022 12:50] I progressi della ricerca scientifica innovativa nelle aree UE in ritardo di sviluppo Euroeconomie [21/05/2022 10:21] Transizione ecologica e Sviluppo economico nell'UE Euroeconomie [21/05/2022 10:07] La strategia REPowerEU della Commissione europea Euroeconomie [21/05/2022 10:01] Macron auspica la creazione di una Comunità politica europea Euroeconomie [21/05/2022 09:02] Parlamento UE: sospensione, per un anno, dei dazi doganali sulle importazioni di prodotti ucraini Euroeconomie [21/05/2022 08:24] In Francia al via il governo Borne: Le Maire confermato all'Economia Euroeconomie [18/05/2022 06:06] Contrattazione, sviluppo e sostenibilità sociale Euroeconomie [10/05/2022 08:17] L'Unione Europea con una serie di iniziative istituzionali ha celebrato il 9 maggio la giornata dell'Europa Euroeconomie
euroeconomie4

La Bundesbank da Weidmann a Nagel

27/12/2021 14:07

Euroeconomie

Euroeconomie, euroeconomie, euroeconomia, Bce, Banca Centrale Europea, #Lagarde, Germania, bundesbank, Weidmann, politica monetaria, Scholz, Banca centrale tedesca, Nagel, Lindner, Buba,

La Bundesbank da Weidmann a Nagel

La nomina è stata formalizzata in settimana da Olaf Scholz, chiamato alla sua prima grande decisione in qualità di cancelliere.

Il nuovo governo della Germania ha scelto Joachim Nagel come prossimo presidente della Bundesbank, la Banca centrale tedesca. La nomina è stata formalizzata in settimana da Olaf Scholz, chiamato alla sua prima grande decisione in qualità di cancelliere.

Olte a Nagel erano informalmente in corsa Jörg Kukies, segretario di Stato alle finanze, Claudia Buch, vicepresidente della Bundesbank e, soprattutto, Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea che ha salutato su Twitter la nuova nomina con fair play : “Congratulazioni a Joachim Nagel per essere stato nominato come nuovo presidente della Bundesbank. Non vedo l’ora di poter collaborare insieme nel consiglio direttivo Bce. Ci aspettano molti compiti importanti”.

Nagel subentrerà il prossimo primo gennaio 2022 a Jens Weidmann, che si è dimesso cinque anni prima della scadenza naturale del suo secondo mandato dopo un decennio di infruttuosa opposizione all’approccio ultra-accomodante della Bce. Il cinquantacinquenne Nagel è considerato vicino al Partito socialdemocratico tedesco (Spd). Ex membro del board della banca di sviluppo statale KfW Bank, Nagel rappresenta una scelta "interna", avendo fatto carriera fra il 1999 e il 2016 presso la Buba (dal 2010 ha fatto parte del comitato esecutivo). Attualmente è vicecapo del dipartimento bancario alla Banca dei regolamenti internazionali.

"Si tratta di una personalità esperta che garantirà continuità alla Bundesbank" ha commentato in settimana Olaf Scholz. Da parte sua, il neoministro delle Finanze Lindner, a margine dell’annuncio della nomina di Nagel, ha detto che "considerando il rischio di inflazione, è di crescente importanza una politica monetaria orientata alla stabilità. Nagel è una figura esperta che garantisce continuità alla Bundesbank”.

Nagel, in carica dal primo gennaio, subentrerà in uno scenario economico all’insegna dell’inflazione che in Germania viene data al 6% annuo su base armonizzata e della pandemia ancora fuori controllo. La scelta targata Spd non dovrebbe discostarsi dalla dura linea tenuta in questo decennio dal dimissionario Jens Weidmann nei confronti della politica della Bce, la cui presidente Lagarde ha fatto i complimenti a Nagel via twitter “Mi congratulo caldamente con Joachim Nagel per la sua nomina come Presidente della Bundesbank. Non vedo l’ora di lavorare in seno al consiglio direttivo con un banchiere centrale di tanta esperienza per rispettare il mandato Bce”.


instagram
twitter
whatsapp

@2021-2022 EUROECONOMIE

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

Come creare un sito web con Flazio